Scelta del pavimenti in cotto per esterni 

Il cotto è un materiale largamente usato nella pavimentazione, che è noto sia per il suo pregio estetico, che per le sue caratteristiche funzionali. Assorbe umidità e calore, è indeformabile e resiste bene alla rottura ed agli urti. Si tratta di una pavimentazione assai bella, perfetta per l’interno e l’esterno della casa, ideale per ambienti rustici (ed alcuni tipi di pavimenti in cotto anche per ambenti più moderni).

Se i pavimenti in cotto sono usati soprattutto per l’interno della casa, ciò non toglie che siano prodotti eccellenti anche per l’estero. Ad esempio, per la pavimentazione delle terrazze, passi carrabili, e per verande, portici, bordi piscina.

Scegliere i pavimenti in cotto per ambienti esterni significa fare una scelta ponderata che unisce la qualità del materiale, il suo pregio e l’aspetto estetico alle ottimali caratteristiche dell’argilla. Insomma, il cotto per esterni consiste in una validissima soluzione perfetta per poter dare una copertura sicura e valida agli ambienti esterni. Ma quali sono i vantaggi di una soluzione di questo tipo? Quali i vantaggi dei pavimenti in cotto per esterni? Andiamo alla loro scoperta.

Vantaggi dei pavimenti in cotto per esterni

I pavimenti in cotto per esterni hanno diversi vantaggi non solo dal punto di vista estetico, ma anche dal punto di vista più pratico.

Vediamo quindi quali sono detti vantaggi.

  • I pavimenti in cotto per esterni sono sicuramente una scelta estetica vincente, perfetta per valorizzare la bellezza di un ambiente esterno, come di una veranda, o di un portico, o del giardino. L’eleganza del cotto non ha eguali ed inoltre è possibile scegliere fra varie categorie di cotto, ad esempio quello classico rosso, ma anche quello chiaro, quello giallo, o il cotto lombardo. Insomma, ci sono diverse tipologie di pavimenti in cotto per esterni fra cui quelli fatti a mano o in produzione industriale che possono soddisfare le esigenze di tutti, della casa più rustica ma anche di un ambiente moderno. Si adatta agli accostamenti con altri materiali come legno, marmo, ceramica, a seconda dell’effetto finale che si vuole ottenere.
  • Il cotto ha una grande resistenza agli urti, si tratta di un materiale che resiste agli agenti atmosferici e che protegge anche dalla pioggia, dagli sbalzi di temperatura, se viene adeguatamente trattato per essere reso impermeabile.
  • Il cotto tende a non deformarsi anche col corso del tempo.
  • I pavimenti in cotto per esterni a differenza di quanto si pensa non sono fuori budget. Anzi. Il cotto industriale è economico ed è un’ottima scelta per i pavimenti esterni, più costoso e pregiato è invece quello a mano. Comunque per avere un’idea dei prezzi basta farsi un sito su siti specializzati come ad esempio fornacebernasconi.com.
  • Esistono tantissime varietà diverse di cotto, una famiglia immensa tutta caratterizzata da una estetica unica. Inoltre anche le piastrelle di cotto possono essere di diverse dimensioni e forme, possono essere grezze, lisce o irregolari a seconda del tipo di cotto e delle esigenze.

Trattamento dei pavimenti in cotto per esterni

Le piastrelle di cotto, per poter resistere all’esterno, devono essere opportunamente trattate. Infatti i pavimenti in cotto per esterni sono a base di argilla, che è un materiale poroso e come tale assorbe umidità ed acqua.

I trattamenti ad hoc per usare i pavimenti in cotto per esterni sono diversificati a seconda che si tratti di cotto fatto a mano o industriale, e permettono di creare una patina gradevole e nascosta che tutela il cotto dall’acqua, dall’umidità e dagli sbalzi di calore, consentendogli tranquillamente di restare all’esterno. I pavimenti in cotto per esterni possono essere trattati anche in modo da essere anti scivolamento in caso di pioggia o ghiaccio.