Orecchie tappate e rimedi della nonna: ecco i più efficaci

trucchi della nonna per le orecchi tappate

Quali sono i rimedi casalinghi più efficaci per le orecchie che si “tappano”?

Le orecchie tappate sono una spiacevole sensazione caratterizzata da un senso di ovattamento ed una conseguente diminuzione dell’udito, come se fossero ostruite. Questa situazione comporta sensazioni di malessere e disagio, specie quando ci si trova con altre persone, tali da indurci ad un rapido intervento per eliminare tale fastidio.

Sono diversi i cosiddetti rimedi della nonna per le orecchie tappate tramandati di generazione i generazione che sembrano avere successo in pochi e semplici passi. Trattandosi di soluzioni naturali, per far si che siano realmente efficaci, il metodo scelto deve essere adatto alla causa che ha determinato il problema.

Cause delle orecchie ostruite

Le possibili cause che possono essere risolte senza l’intervento del medico sono:

  • catarro: nel caso di sinusite e raffreddore che tende ad accumularsi nel condotto uditivo causando così la sensazione di ostruzione,
  • tappo di cerume: si tratta di una sostanza fisiologica che può solidificarsi ed assumere la consistenza di un vero e proprio tappo,
  • acqua nelle orecchie: presenza di acqua lungo il condotto uditivo. Può verificarsi dopo una nuotata, la doccia o un bagno in piscina,
  • variazioni di pressione ed altitudine: quando di sale sull’aereo o si va in montagna, ad esempio

Rimedi della nonna: a ciascuna causa la giusta soluzione

Di seguito elencati i rimedi casalinghi più efficaci per le cause sopra indicate:

Suffumigi per l’orecchio tappato dal catarro

I suffumigi sono un ottimo rimedio naturale contro le orecchie tappate dal catarro. Esso sfrutta gli effetti benefici del vapore liberato dall’acqua calda. È sufficiente mettere a bollire dell’acqua in un pentolino ed inalare il vapore prodotto per far si che il muco accumulato si fluidifichi. È possibili aggiungere anche delle sostanze come il sale da cucina, il bicarbonato, erbe aromatiche o oli essenziali. Si consiglia di mettere un asciugamano sopra il capo per far si che i vapori non vengano dispersi.

Panno caldo per le orecchie ostruite dal cerume

Un altro vecchio trucco della nonna è quello di sfruttare una fonte di calore per ammorbidire il cerume. Basta distendersi alcuni minuti con l’orecchio in questione su una fonte di calore (ad esempio una borsa dell’acqua calda o acqua bollente raccolta in una bottiglia di plastica avvolta in un panno). Si consiglia di non utilizzare i cotton fioc perché potrebbero peggiorare la situazione, spingendo il cerume ancora più in profondità.

Effetto sottovuoto per l’orecchio tappato dall’acqua

Un modo semplice quanto efficace per far uscire l’acqua che ostruisce il condotto uditivo è quello di creare l’effetto sottovuoto. Per farlo basta semplicemente inserire un dito nel’orecchio, esercitare una lieve forza e muoverlo per richiamare verso l’esterno l’acqua.

Aria calda per le orecchie tappate dall’acqua

É possibile utilizzare anche un getto d’aria calda, come quello del phon, per facilitare l’asciugatura dell’acqua intrappolata nel canale uditivo. È necessario mantenere una certa distanza tra l’apparecchio ed il volto per evitare di scottarsi.

Soffiare il naso per le orecchie tappate a causa di cambi pressione

I cambiamenti di altitudine e pressione possono far si che percepiamo un ovatta mento delle orecchie. I questo caso è sufficiente masticare un chewing gum o soffiare il naso per liberarci da questa fastidiosa sensazione e ristabilire la regolare pressione.