L’unità esterna del condizionatore perde acqua: cosa fare

manutenzione condizionatoreVi è capitato di vedere gocciolare dell’acqua dal motore esterno del vostro climatizzatore? Vi è un guasto oppure è normale?

Molto spesso capita di notare dell’acqua uscire dal motore esterno del dispositivo, specialmente quando funziona in modalità di riscaldamento. Naturalmente si pensa subito ad un guasto e si contatta immediatamente un tecnico per un controllo. Tuttavia, nel periodo estivo, non c’è bisogno di allarmarsi perché, entro certi limiti, potrebbe essere considerata una cosa ordinaria (visto che raffreddandosi è l’impianto stesso a formare condensa).

In ogni modo è sempre consigliata una verifica di efficienza dell’impianto perché la perdita potrebbe essere causata da un intasamento del tubo di scarico. Questo malfunzionamento potrebbe essere la conseguenza del suo mancato utilizzo per lunghi periodi, la polvere, la muffa… tutti elementi che potrebbero ostruire il corretto passaggio dell’acqua di condensa.

È dunque necessario fare un rapido controllo e la conseguente pulizia per ripristinare il normale funzionamento dello scarico (un tecnico specializzato potrà verificare quanto scritto sopra mediante l’utilizzo di una sonda apposita).

Chi invece vuole procedere autonomamente alla pulizia del tubo di scarico della condensa può farlo in maniera abbastanza semplice e rapida. Tuttavia sarà necessario, innanzitutto, procurarsi una sonda passacavi che può essere acquistata presso qualsiasi ferramenta a 10/20 € circa.

Dopo aver verificato le condizioni del vostro impianto di raffreddamento, con pazienza, dovreste rimuovere le impurità ridando così al vostro dispositivo la giusta capacità di utilizzo, senza più scarichi di liquidi in eccesso.