Come utilizzare i QR code all’interno del tuo stand fieristico

Il QR code è ormai diventato un elemento di uso comune per consentire l’accesso a servizi e informazioni esclusive. Tutti noi disponiamo di smartphone capaci di leggere QR code e farci accedere ai relativi contenuti.

Anche nel mondo delle manifestazioni fieristiche il codice QR ha fatto il suo ingresso da anni e rende agevoli molte iniziative nel corso degli eventi nazionali e internazionali di maggiore portata.

Cos’è il QR code

QR significa Quick Response. Il codice QR è un codice a barre a due dimensioni composto da blocchi neri in uno schema bianco di forma quadrata, che viene utilizzato per memorizzare informazioni normalmente lette da uno smartphone.

Il QR code può contenere oltre settemila caratteri numerici o oltre quattromila caratteri alfanumerici che possono identificare indirizzi internet, testi e informazioni di varia natura.

Il QR code nel tuo stand all’interno della fiera

Nel corso delle manifestazioni fieristiche, il QR code può consentire di acquisire e scambiare informazioni in modo pratico e senza necessità di utilizzare materiale cartaceo.

In effetti, a fine giornata i visitatori possono finire per essere pieni di documentazione e materiale illustrativo che rischia di passare inosservato in seguito, magari dimenticato nel bagagliaio dell’auto o riposto in un cassetto in ufficio.

Indubbiamente, sfogliare un libretto illustrativo con calma, a distanza di ore dall’evento può essere un’esperienza piacevole e fornire un utile supporto per approfondire i temi affrontati durante le visite allo stand.

Tuttavia, se chi ha visitato il tuo stand potesse raccogliere informazioni commerciali o dettagli tecnici puntando il proprio smartphone verso il codice QR affisso alla parete dello stand, sarebbe probabilmente facilitato nella successiva fruizione dei contenuti.

Non è solo una questione di preferenze, ma anche di praticità di utilizzo del materiale informativo che, oltre a essere reso in forma cartaceo, potrai distribuire agli interessati ad un indirizzo internet dove lo avrai confezionato.

In aggiunta, il metodo d’ingaggio online attraverso il QR code potrebbe generare una relazione commerciale online e allargare il tuo network a base web.

Nel caso in cui il tuo stand in fiera sia di particolare successo e negli orari di maggiore accesso rischi di diventare impraticabile per le troppe presenze, il tuo personale potrebbe suggerire ai visitatori di acquisire i contenuti attraverso una semplice scansione del codice QR che avrai reso disponibile.

Il tuo QR code di riferimento potrebbe essere stampato su biglietti da visita o semplicemente affisso allo stand, allo scopo di avviare il coinvolgimento dei visitatori.

Il codice QR di espositori e visitatori

La presenza del codice QR nei badge consente di acquisire le informazioni del visitatore e velocizzare le operazioni di accesso e accreditamento, laddove richieste. Non solo, considerato che il codice QR identificherà univocamente le coordinate del visitatore, consentirà all’accesso di ogni stand di registrarne la presenza.

Alla lettura del QR code viene identificato il possessore. Questo potrà essere utile per procedere a verifiche sull’accesso alle diverse aree della fiera, per la partecipazione ad eventi interni o per l’accesso a contenuti esclusivi.

Si tratta di una facilitazione molto importante per garantire un’efficace attività di misurazione e valutazione delle presenze, oltre ad una significativa opportunità di networking.

Attraverso le informazioni inserite nel QR code del visitatore, l’espositore potrà raggiungerlo una volta terminata la manifestazione fieristica per avviare scambi di informazioni commerciali.

Raccogliendo il codice QR dei visitatori che hanno avuto accesso al tuo stand, potrai raccogliere feedback sulle loro esperienze di visita, annunciare la tua presenza ad eventi futuri e, se acconsentono a ricevere informazioni promozionali, avvertirli di ogni tua iniziativa che possa interessarli.

Sarà la tua creatività in tema di marketing a consentirti uno scambio efficace e duraturo con le persone che hai incontrato alla fiera e con cui hai scambiato il biglietto da visita leggendo un codice QR.

Alcuni enti fieristici rendono disponibili agli espositori e ai visitatori delle applicazioni da smartphone che contengono QR Code. In questo modo, grazie a queste tecnologie innovative non sarà necessaria una scansione fisica del codice stampato su un badge, ma la semplice lettura dei codici tra smartphone.

In aggiunta, lo scambio di informazioni attraverso connessione alla app dedicata all’evento fieristico agevolerà la raccolta e l’elaborazione delle informazioni relative ad accessi ed esperienze d’uso, rendendo il processo più tempestivo.

Tecnologie innovative e marketing digitale in ambiente fieristico grazie al QR Code

Sono passati i tempi in cui le informazioni dei visitatori venivano raccolte a mano in appositi formulari o inserite in un computer presso lo stand, per poi essere elaborate al rientro in azienda.

Gli strumenti tecnologici di riconoscimento delle persone hanno prima agevolato gli accessi e reso più spedite le fasi di identificazione e di controllo degli accessi.

Attraverso il QR code è stato raggiunto un passo ulteriore, che oltre ai contenuti anagrafici e identificativi del visitatore o dell’espositore, lascia spazio a testi, indirizzi internet e contenuti digitali che alla semplice lettura da uno smartphone possono essere utilizzati in seguito.

Non solo, grazie ad un semplice codice è possibile creare un legame commerciale con clienti effettivi o potenziali, con partner e con gli stessi enti fieristici. Questo è forse il vantaggio principale che l’utilizzo del QR Code all’interno delle manifestazioni fieristiche offre a tutti i professionisti che vi partecipano.