Come passare una calda giornata in giardino

ombrelloni giardino 1_800x533Rilassarsi in giardino è un bel modo per trascorrere nel più completo relax una calda giornata estiva, ma come riuscirci? Fondamentale per rendere il giardino un’area in cui potersi godere una calda giornata di sole in maniera comoda e confortevole è senza dubbio la scelta dei complementi d’arredo. Dunque è necessario dotare il nostro giardino di dondoli, divanetti, sedute comode o qualsiasi altro elemento che ci consenta di rilassarci, ed è fondamentale creare una zona d’ombra. Per questo motivo è consigliato l’uso di ombrelloni, gazebo o tettoie in grado di riparare dalla calura dei raggi solari e dalla forza della luce. Si tratta di articoli presenti in numerosi modelli sul mercato come per esempio la collezione di ombrelloni da giardino su giordanoshop.

Ombrellone da giardino: quale scegliere

L’uso dell’ombrellone da giardino consente di godere dei propri spazi aperti anche nelle ore più calde senza doversi preoccupare di spiacevoli scottature causate da un’eccessiva esposizione al sole. Molto importante prima di acquistare un ombrellone da giardino è senza dubbio la scelta della corretta collocazione di tale prodotto, in modo da renderlo funzionale e in armonia con lo spazio e l’arredo a disposizione. Le tipologie di ombrelloni sono davvero numerose, di ogni forma, misura e materiale. Possono essere dotati di braccio mobile, a piedistallo centrale o laterale e soprattutto sono facili da installare e spostare. In particolare Gli ombrelloni da giardino o anche quelli da terrazzo sono fatti principalmente di due materiali e cioè l’alluminio e il legno. Ovviamente, entrambi i materiali presentano diversi vantaggi e svantaggi dunque è possibile scegliere quello più adatto in base al budget, delle alle necessità di stabilità e di stile e dal tempo a disposizione da dedicare ad una corretta manutenzione.

Dondolo da giardino: materiali e modelli

Il dondolo è da sempre un elemento d’arredo classico per tutti i generi di giardino e la sua posizione ideale è in un angolo appartato con una veduta panoramica, possibilmente all’ombra di un albero, o di un gazebo o di un ombrellone. Nella scelta però del dondolo più adatto è molto importante capire se si preferisce optare per una struttura mobile oppure una fissa e quindi stabilire il tipo di materiale più adatto anche in base ai costi.  Le strutture a dondolo in plastica in particolare sono più pratiche da pulire ma sono delicate perché la continua esposizione agli agenti atmosferici comporta una perdita delle caratteristiche iniziali di colore ed elasticità. D’altra parte i dondoli in alluminio estremamente leggeri e pratici, necessitano di poca manutenzione, ma con il tempo vengono intaccati dalla ruggine. I dondoli in teak invece sono esteticamente molto eleganti, facili da pulire e duraturi se ben curati. Per quanto riguarda i componenti di rivestimento, ovvero i cuscini è preferibile scegliere tessuti in fibre naturali come il lino grezzo e il cotone e scegliere tonalità neutre, in quanto i colori troppo brillanti tendono a sbiadirsi facilmente per l’esposizione ai raggi solari e i lavaggi frequenti.